A breve uscirà per Nintendo DS Scribblenauts, un gioco atteso da tutti per la grande innovazione che porterà a livello tecnologico nel settore. Per la prima volta, infatti, sarà possibile contare su un gameplay dove il gioco riconoscerà le parole scritte dal giocatore stesso, traducendole in oggetti da utilizzare per risolvere enigmi di ogni genere. Di fronte a una simile novità sono molti a temere che le parole che il gioco sarà in grado di riconoscere, e di conseguenza gli oggetti da utilizzare, saranno veramente poche, ma a quanto pare in tal senso c’è da stare tranquilli. Su internet, infatti, ha iniziato a girare una lista dei termini presenti nella versione finale del gioco. Volete sapere in che ordine di grandezza ci muoveremo? Potremo contare sulla bellezza di 22.802 vocaboli!!! Ovviamente la notizia deve essere presa con le proverbiali molle, visto che la lista diffusa non è certo un documento ufficiale, ma se si rivelasse attendibile ci troveremmo fra le mani un gioco di una profondità eccezionale. (via Scribblenauts: 22.802 parole utilizzabili!)

So is Alexander Rodchenko (the constructivist artist who’s work ‘inspired’ the Saks campaign) rolling in his grave? Not necessarily. I emailed the Times article to my friend who’s actually read Karl Marx, and here’s what he had to say: But when you view it ala Marx, it makes perfect sense. To him, all art is propaganda. And propaganda is simply anything that promotes a point of view. The Soviets were using their propaganda to promote nationalism; marketers are using the same images to promote consumerism, by simply making small changes (prettier models, having the lines move towards products). It’s still a “Join our bandwagon” message. (via collective selection » Fashion as Code)

How Shazam Works

Here’s how the fingerprinting works:

You can think of any piece of music as a time-frequency graph called a spectrogram.. On one axis is time, on another is frequency, and on the 3rd is intensity. Each point on the graph represents the intensity of a given frequency at a specific point in time. Assuming time is on the x-axis and frequency is on the y-axis, a horizontal line would represent a continuous pure tone and a vertical line would represent an instantaneous burst of white noise.